Forex trading, guadagnare soldi senza stress

Chi entra nel Forex, deve sapere che è in un mercato in cui gli scambi giornalieri superano i trilioni di dollari, ma si può anche guadagnare con il trading Forex senza diventare matti, guadagnando soldi e soprattutto limitando i rischi e le perdite di capitale.

Forex, che cos’è e come funziona

Con oltre 4 trilioni di dollari di volume medio di scambio giornaliero al giorno, il Forex affascina gli investitori più ambiziosi, visto che si tratta del più grande mercato finanziario del mondo. I trader di ogni livello sognano di poter guadagnare con il Forex, dal piccolo investitore che solo ora riconosce la differenza tra giocare in Borsa in modo tradizionale e fare trading online, anche per mezzo di una guida al trading Forex; ma anche i più esperti si vogliono mettere alla prova nel più grande mercato finanziario del mondo. Esso viene definito così non a caso, visto che grazie a piattaforme di broker specifiche e una connessione Internet bastano per essere collegati con i maggiori mercati azionari del mondo, 24 ore su 24 e avendo a disposizione strumenti innovativi per limitare i rischi e lo stress, come la leva finanziaria, commissioni basse o inesistente e, in generale, costi bassi contro profitti anche molto alti. Ovviamente, questo dipende dal mercato, quindi è molto facile perdere tutto anche al primo giorno con un conto reale Forex. Come si può guadagnare soldi veri dal Forex trading senza avere il pensiero di rischiare troppo?

Formazione e informazione Forex trading

Il modo migliore è quello di scegliere la piattaforma broker adatta alle proprie esigenze e iniziare a curare la propria formazione: conoscere il Forex è fondamentale se si vuole diventare trader. A questo scopo, esiste infinita letteratura cartacea e digitale sul trading, come tanti video corsi e tutorial, ma forse la maniera più veloce per imparare è seguire la strada del conto DEMO. Si tratta di un conto virtuale messo a disposizione dalla piattaforma di trading (di solito gratuitamente) allo scopo di far testare ai propri utenti il funzionamento del software e di usufruire di determinati strumenti. Si imparerà quindi a capire come aprire e chiudere le varie posizioni, a leggere i grafici e le quotazioni in tempo reale, a distinguere i vari asset e soprattutto a capire come guadagnare attraverso il programma di broker online. Oltre a questo, l’aspirante trader dovrebbe imparare ad adattarsi alle mutazioni del mercato, ai vari regolamenti economici, agli eventi mondiali che interessano l’economia e la finanza e soprattutto stare attento alle news specifiche, come una innovazione tecnologica, il bando di una criptovaluta in un Paese asiatico e così via.

Proteggere conto trading

Di solito ci si concentra sui metodi di guadagno, ma invece si dovrebbe imparare ad evitare di perdere i soldi per mezzo di tecniche di gestione del denaro. Diventare un trader di successo comporta anche questo onere, e anche i più esperti concordano che non è importante entrare nel mercato, ma uscire da esso con profitto. E’ bene imparare subito ad usare gli strumenti messi a disposizione dal broker, come lo stop loss, oppure attuare piccole strategie, ad esempio l’utilizzo di un budget giornaliero sulle perdite, oltre il quale tutte le posizioni verranno chiuse, senza aprire nessuna ulteriore negoziazione fino alla sessione di trading successiva.  E’ bene anche proteggere i propri guadagni usando il trailing stop e altre opzioni simili nel proprio software.

Trading online, a lezione dai giocatori di Poker

Parola d’ordine, rischio: cosa accomuna il trading online con il gioco d’azzardo, le differenze e cosa imparare dai giocatori di poker per degli investimenti migliori.

Poker e trading online, cose in comune

Le somiglianze tra il trading e il poker sono molteplici. Il popolare gioco di carte molto amato da chi gioca d’azzardo, infatti, è basato sul calcolo delle probabilità e il determinare il rischio a seconda delle carte che sono sul tavolo, così come il trading si basa sul tipo di asset scelto e l’andamento del mercato, le news a riguardo e altri fattori. Di conseguenza, non ci si deve stupire se i migliori gamblers posseggano delle qualità che si possono adattare al mondo del trading online. Ma quindi, oltre a documentarsi sull’argomento mediante siti come TradingOnline24.org, dobbiamo anche dare retta ai professionisti del poker per poter utilizzare delle tecniche infallibili di investimento e non perdere mai?

Trading online e poker, il money management

In realtà, non funziona proprio così: anche i giocatori di poker professionisti possono perdere tutto nel giro di una notte, figuriamoci coloro i quali si apprestano ad utilizzare una piattaforma di trading online o di poker online per la prima volta in assoluto. Per evitare disastri finanziari, quindi, è indispensabile uno schema di regole precise da seguire che possono adattarsi anche al gioco del poker. Il primo passo è quello del money management. Il gambler cerca di aumentare il proprio capitale mediante una scommessa specifica, ovvero in base alle carte che si ritrova in mano. Nel trading, l’obiettivo sarà quello dell’aumento del capitale iniziale, ma rischiandone una parte, mediante compravendita di strumenti finanziari. Il trucco sta capire quanto rischiare per rimanere in gioco. Il problema infatti è capire quanto rischiare e quando poterlo fare. I migliori giocatori di poker sono molto selettivi e scelgono di farlo solamente quando arriva una grande occasione. Nel trading, bisogna imparare a riconoscere quando le probabilità sono a proprio favore, quando si può aggiungere una posizione e quando fermare le perdite o restare ad aspettare.

Psicologia del trading e del poker

Ovviamente, il giocatore di poker professionista si adatterà a chi avrà davanti, e avere una certa familiarità con lui potrebbe portare a grossi vantaggi in termini di vincite. Ogni giocatore può affermare con certezza che sia un enorme vantaggio conoscere le inclinazioni e le strategie dei propri avversari, e nel trading avviene la stessa cosa, con la differenza che invece di esseri umani si devono conoscere i comportamenti del mercato in cui si opera, oltre alla piattaforma di broker utilizzata. Ci possono essere infatti opzioni differenti per ogni broker online, oppure strumenti finanziari differenti possono seguire delle dinamiche diverse l’uno dall’altro, ad esempio vedi le criptovalute rispetto alle azioni. Alta regola importante da seguire è quella di non farsi sopraffare dalle emozioni, per nessun motivo. Sia nel gioco d’azzardo, sia quando si opera nel trading online, bisogna cercare di mantenere i nervi saldi e non lasciar trasparire nulla. Nel poker, ovviamente, per non rivelare che mano si ha, mentre nel trading, entra in gioco la psicologia che invita a rimanere calmi anche in caso di vincita inaspettata o perdita pesante. Cavalcare l’onda emozionale, in questi due casi, potrebbe diventare un vero e proprio pericolo.  Nonostante fare trading non sia certo un gioco d’azzardo.