Sistema di videosorveglianza: perché è importante

La videosorveglianza, ovvero la sorveglianza realizzata mediante un sistema di telecamere a circuito chiuso, è uno dei migliori espedienti per la tutela della sicurezza.

Spesso i sistemi di videosorveglianza sono collegati con centraline operative nell’ambito della vigilanza privata, oppure a sistemi antifurto, ovvero a sistemi elettronici per la prevenzione delle intrusioni. 

Il settore della videosorveglianza si evolve ogni anno, rinnovandosi grazie all’evoluzione delle tecnologie coinvolte.

La videosorveglianza ha preso piede negli ultimi anni in ambito domestico, dove prevale l’utilizzo del modello IP (un modello di videosorveglianza in collegamento con una rete cellulare o con Internet), per la sua economicità e funzionalità. 

Ad avere usufruito della protezione garantita dal modello di videosorveglianza IP, vi sono anche centri commerciali, edifici industriali ed altri stabili destinati ad altre attività negoziali: questo modello permette di controllare le immagini del luogo videosorvegliato mediante dispositivi elettronici, come uno smartphone.

 

QUALI SONO GLI STRUMENTI TECNOLOGICI PIÚ UTILIZZATI NELL’AMBITO DELLA VIDEOSORVEGLIANZA? 

 

Tra i dispositivi tecnologici più utilizzati nell’ambito della videosorveglianza vi sono le telecamere filari. Uno dei limiti maggiori di una telecamera ordinaria, è quello di non poter effettuare riprese notturne: consultando il dispositivo elettronico di riferimento nelle ore notturne non sarà possibile vedere nulla, in quanto le immagini riprese dalla telecamera risulteranno nere. 

La soluzione utilizzata dalla maggior parte dei sistemi di videosorveglianza, è quella di piazzare la telecamera accanto ad una fonte di luce artificiale, come un lampione o un faro, per illuminare il campo di ripresa della telecamera. 

Per ovviare a questo problema, le telecamere dei sistemi di videosorveglianza più recenti sono stati dotati di un sistema LED, in grado di emettere radiazioni infrarosse.

Una soluzione ancora più recente ed efficiente è quella della Tecnologia NSI (Night Sensor Light Intensifier): una tecnologia installata su telecamere night/day, in grado di migliorarne la visione notturna. Questo tipo di tecnologia permette alla telecamera effettuare riprese notturne, senza utilizzare il dispositivo LED.

 

PERCHÉ INSTALLARE UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA A ROMA?

 

Roma, la capitale d’Italia, è una metropoli di quasi tre milioni di abitanti. Il numero di furti avvenuti a Roma, denunciati dalle forze di polizia all’autorità giudiziaria, è pari a 141.127 furti nel 2017, dato in aumento rispetto al 2016. 

Nel 2018, i furti denunciati a Roma dalle forze di polizia all’autorità giudiziaria sono stati 141.727, in aumento rispetto al 2018. Il numero di furti in abitazione denunciati nel 2018 è pari a 11.687, mentre il numero di denunce consegnate per furti in esercizi commerciali è pari a 7.953. 

L’installazione di un sistema di videosorveglianza in un’attività commerciale o in ambito domestico funge da deterrente per eventuali azioni criminali, in quanto le immagini catturate dalle telecamere di sicurezza hanno valore probatorio in un processo penale. L’installazione di un sistema di videosorveglianza permette di proteggere attività commerciali e abitazioni da furti o da qualsiasi altro tipo di reato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *